La Rinascita di un Mito: Jaguar XKSS 2017

1956: la mitica Jaguar D-Type trionfa alla 24 ore di Le Mans, ispirando la casa del giaguaro a costruire una versione stradale del modello, la mitica XKSS, la madre di tutte le supercar del mondo.
Destinata ad essere prodotta in 25 esemplari, la storica XKSS subisce la perdita di ben 9 vetture nel tragico incendio che nel 1957 colpì la fabbrica di Browns Lane a Coventry, riducendo a 16 il numero di esemplari che videro la luce.

Oggi, a distanza di 60 anni, Jaguar decide di ricostruire quei 9 esemplari andati persi, prodotti dalla propria divisione Classic secondo quelle che erano le caratteristiche dello storico modello, come il telaio in lega di Magnesio, i classici pneumatici Dunlop, i freni a disco anch’essi Dunlop con pompa Plessey, i caratteristici cerchi in magnesio e persino la meravigliosa strumentazione di bordo Smiths.

Anche il motore è realizzato sulle fedeli caratteristiche dell’originale motore Jaguar D-Type da 3.4 litri a 6 cilindri in linea, in grado di erogare la potenza di 262 cavalli e migliorato con piccoli accorgimenti che riguardano il blocco motore e la testata in ghisa, entrambi di nuova concezione.

Questa incredibile ricostruzione dello storico modello del giaguaro presenta numeri di telaio progressivi a quelli delle XKSS del passato, con ben 10.000 ore di lavorazione ciascuno, traducibili in un prezzo per vettura di 1 milione di sterline.

Un esemplare davvero raro ed unico, in grado di piacere al primo sguardo a collezionisti e non, portatore della grande storia della casa del Giaguaro e dello storico modello XKSS, il cui inestimabile valore e l’intrinseca bellezza non possono essere cancellati neppure da un tragico incendio come quello di 60 anni fa.

Recent Posts

Recent Comments

Archives

Categories

Meta

Archives

riccardocarmagnola Written by:

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *