La Supercar del Mare: Aston Martin AM37 Powerboat

aston-martin-am37-powerboat-interior-02-2

Inequivocabilmente British, con linee perfettamente armonizzate fra loro ed un design unico e senza tempo.
L’AM 37, questo il nome della nuova imbarcazione Aston Martin progettata da Mulder Design in collaborazione con Marek Reichman ed il suo team, già noto in precedenza per la creazione delle celebri auto inglesi, vanta materiali ricercati e all’avanguardia, come la vetroresina che compone lo scafo ed il carbonio ed il teak che interessano gran parte dei restanti dettagli dell’imbarcazione.
Costruito da Quintessence Yachts, questo magnifico motoscafo presenta forti richiami e reinterpretazioni dello stile automobilistico, garantiti dall’intervento di maestri artigiani che hanno lavorato su magnifiche Aston Martin come One-77, Vulcano e DB11.

am37_01-news1-2

am37_03-news3-2

Per quanto riguarda gli interni, classe ed eleganza sono la parola chiave, con una plancia che ricorda quella delle migliori auto sportive, che presenta una perfetta sintonia fra carbonio, metallo cromato e la pregiata pelle che ricopre il suo caratteristico volante.
Dalla plancia si può poi facilmente accedere ad un elegantissimo sottocoperta, realizzato con legno e pelle pregiata che ricreano un’accogliente e lussuosa atmosfera.

ctbavwkw8aawcjn

L’AM 37 è disponibile in due versioni, la classica equipaggiata con due motori Mercury diesel o benzina rispettivamente da 370 o 430 Hp ciascuno, che garantiscono una velocità massima di 45 Nodi, mentre per gli amanti della velocità, è disponibile l’AM37S equipaggiato con due motori Mercury a benzina da 520 Hp ciascuno, che consentono a questo magnifico motoscafo di raggiungere la strabiliante velocità di 50 nodi.

14468468_10154209229168355_5861480821007790460_o

L’imbarcazione perfetta per gli amanti dello stile in ogni sua declinazione, desiderosi di prestazioni e pregio simili a quelle di un auto sportiva persino quando scelgono di andare per mare.

aston-martin-powerboat-7

Recent Posts

Recent Comments

Archives

Categories

Meta

Archives

riccardocarmagnola Written by:

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *