L’ Auto Britannica per Eccellenza: Jaguar E-Type OTS Series I

NY13_r118_009

Inizia nel lontano 1961, per la precisione a Marzo, la storia di un’icona intramontabile dell’automobilismo…siamo al Salone di Ginevra, e la E-Type si mostra per la prima volta al pubblico.

tMhIrSX

Caratterizzata da una carrozzeria dal design unico e affusolato, con linee morbide in grado di sedurre al primo sguardo, disegnate dall’affermatissimo Malcolm Sayer, la Jaguar E-Type, qui in versione OTS (Open Two Seater), fu un concentrato di vera e propria innovazione in campo di prestazioni e meccanica, con la sua struttura monoscocca e le sospensioni posteriori indipendenti, accoppiate ad un motore 3.8 litri a sei cilindri in linea, capace di erogare la strabiliante potenza di 265 cavalli, in grado di portare questo capolavoro a ben 240 Km/h.

226-40

Nel 1965 venne introdotto anche un 4.2 litri, in grado di erogare più coppia del modello da 3.8, mantenendo invariata la potenza ma garantendo così una maggiore fluidità e rapidità nell’erogazione.
La prima versione di questa magnifica auto, è riconoscibile dalle successive due versioni per la presenza delle luci di segnalazione sopra i paraurti, il doppio terminale di scarico posto sotto la targa posteriore, e la copertura in vetro dei fari anteriori.

Jaguar - E-Series, 1966

Un’auto che costituisce l’essenza delle classiche sportive del passato, mantenendo invariato il suo fascino senza tempo e la sua classe, in grado di farsi notare anche ai giorni d’oggi, donando grande stile e fascino British decisamente retrò a chiunque voglia possederne un’esemplare.

NY13_r118_004

NY13_r118_002

Recent Posts

Recent Comments

Archives

Categories

Meta

Archives

riccardocarmagnola Written by:

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *