Come scegliere un profumo

lh4.61

Elemento che completa e caratterizza allo stesso tempo la personalità dell’individuo, usato per esprimere classe ed eleganza così come libertà e stato d’animo, il profumo, rappresenta uno degli elementi basilari di chi desidera individualizzare ancor più il proprio stile e la propria soggettività.
Di profumi ne esistono tantissimi, alcuni dai toni femminili o maschili più marcati, altri completamente unici e utilizzabili da entrambi, ma ciò che davvero contraddistingue un profumo da un altro è la sua appartenenza ad una delle 7 famiglie olfattive, per ognuna delle quali si stabilisce l’architettura di una fragranza, facilitando la scelta del profumo una volta riconosciuta quale famiglia è più in sintonia con i propri gusti.
Le famiglie olfattive riconosciute su scala mondiale dalla Classification des parfums et terminologie, Sociéte francaise des parfumeurs di Versailles, sono:
Hespéridés, la famiglia degli agrumati, sono profumi cantraddistinti dalla presenza di oli essenziali di agrumi; la loro caratteristica principale è la freschezza, sono presenti principalmente negli Eau De Cologne, sia maschili che femminili.
Gli Ambrée-Orientale, in italiano ambrati, sono fragranze caratterizzate da note dolci molto persistenti, di stampo prettamente femminile, sono caldi e dai toni avvolgenti.
Vi sono poi i Florale, o fioriti, che presentano al loro interno oli essenziali di fiori, risultando dolci e adatti ad un pubblico femminile. Molto famosi i profumi con note di rose.
Fougère, raggruppa invece quei profumi con note muschiate e legnose, con elementi come bergamotto e lavanda; queste fragranze sono prettamente maschili, con toni freschi e amari.
Chypre, sono invece quei profumi derivanti dall’unione di elementi come il Bergamotto ed il Patchouly con note fiorite, dando origine a fragranze avvolgenti e pungenti.
Cuir, sono quelle fragranze contenenti note secche come quelle del cuoio o del tabacco, unite ad altre di stampo floreale, sono molto apprezzate dagli uomini.
Infine troviamo i Boisée, famiglia di fragranze composte da elementi legnosi come il sandalo, con note comuni di vetiver e agrumi.

250691

Un ulteriore distinzione che può aiutare nella scelta di un profumo sono le concentrazioni, che ne caratterizzano durata e costo.
Queste concentrazioni vengono espresse dalla nomenclatura che porta ogni profumo, divisibili in tre categorie:
Parfum, indica la presenza di alcool al 70% con un restante 30% di essenza, risultando quindi una fragranza molto persistente e tendenzialmente più cara delle altre.
Eau de Parfum, è costituito al 70% da alcool, al 20% da essenza e da un restante 10% di acqua, risultando di medio livello per quanto riguarda prezzo e durata.
Eau de Toilette, sono tutti quei profumi con 70% di alcool, 10% di essenza e un 20% di acqua, con durata e prezzi medio bassi.
Infine vi sono gli Eau de Cologne, con solo un 3-5% di essenza, caratterizzati da note molto fresche e leggere, risultando così di breve durata.

Recent Posts

Recent Comments

Archives

Categories

Meta

Archives

riccardocarmagnola Written by:

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *