Il lusso anche fuoristrada: Bentley Bentayga First Edition

bentley-debuts-bentayga-first-edition

Prima nel suo genere per la storica casa britannica di Crewe, la Bentayga, si presenta come il suv per eccellenza in ambito di prestazioni e lusso.
In questa versione limitata a 608 esemplari, la Bentley esprime la sua First Edition attraverso cerchi disegnati appositamente da 22 pollici, Union Jack adiacenti i passa ruota anteriori e interni totalmente realizzati con cura sartoriale e materiali di altissima qualità.
Gli allestimenti interni sono completamente rivestiti in morbidissima pelle bianca con rifiniture a contrasto in viola, così come i sedili, caratterizzati da cuciture a diamante e la scritta First Edition subito al di sotto dei poggiatesta.
Per quanto riguarda invece la plancia, a dominare sono le pregiatissime rifiniture in legno e metallo, in grado di fondersi alla perfezione con il resto dell’abitacolo, anch’esse contraddistinte dal logo raffigurante la Union Jack.
Le prestazioni sono da auto sportiva, grazie al motore da 6 litri W12 Biturbo, in grado di portare questa imponente vettura a 301 Km/h, rendendola la più veloce nel suo settore, con la straordinaria potenza di 608 cavalli, in onore dei quali sono state prodotte appunto queste 608 vetture.
Un tocco di classe in più è dato da Breitling, che per celebrare questa edizione mette a disposizione come optional un orologio appositamente personalizzato per questo avvenimento, disponibile nei modelli Emergency e Cockpit B50 per quanto riguarda la linea maschile, e Chronomat 38 per quella femminile.
Dettaglio che sottolinea ulteriormente il target di questa vettura, dedicata al gentiluomo che desidera non rinunciare al lusso e all’eleganza anche nelle occasioni più sfavorevoli, come potrebbe essere un percorso su strade avverse, che la Bentayga è in grado di affrontare mantenendo il suo tipico fascino britannico.

e03611f57415-11-30GroßeSUVs1

Recent Posts

Recent Comments

Archives

Categories

Meta

Archives

riccardocarmagnola Written by:

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *