La Polo

1280px-president_vacations_at_hammersmith_farm-_president_kennedy_at_the_wheel_of_the_coast_guard_yacht_22manitou22-_-_nara_-_194211

Rappresentativa di uno stile decisamente più recente rispetto ad altri capi classici maschili, la polo, ad oggi è considerata un capo indispensabile nel guardaroba di un uomo, in quanto perfetta per uno stile decisamente più casual rispetto ad uno formale, senza risultare fuori luogo o troppo disinvolta come potrebbe risultare una t-shirt.
La sua storia è legata al mondo dello sport; si pensa infatti che la sua creazione sia da attribuire a René Lacoste, tennista francese, che alla fine degli anni 20, creò questo capo per soccombere all’inadatta attrezzatura di gioco precedentemente utilizzata.
Prodotta nel caratteristico tessuto piquet, risultava traspirante e comoda nei movimenti, caratteristiche fondamentali nel tennis, grazie alle quali fu apprezzata da moltissime persone, portando lo stesso René a fondare nel 1933 insieme all’amico André Gillier, il marchio “La Chemise Lacoste”, firmando tutti i suoi prodotti con il disegno di un piccolo coccodrillo, applicato all’altezza solitamente riservata al taschino, a ricordare la sua prima creazione, che ancora oggi rappresenta uno dei punti cardine in questo sport.
Il nome di questo capo, si pensa derivi invece dallo sport del Polo, molto diffuso in Inghilterra nell’800, il cui elemento caratterizzante era un maglia a manica lunga con colletto tenuto insieme da bottoni per non scomporsi durante lo svolgimento della gara, il quale ispirò una figura molto importante come John E. Brooks, che applicò questo particolare tipo di colletto alle camicie prodotte dalla sua azienda familiare Brooks Brothers, creando cosi l’attuale button-down.
La polo fu un successo che nel 1972 grazie a Ralph Lauren, stilista Newyorchese, venne innalzato ad un livello superiore, completando la trasformazione che anni prima Fred Perry fece, inserendola come capo di moda.
Ralph Lauren fece di questo indumento un capo esclusivo, da sfoggiare con un look sportivo e allo stesso tempo cool, creando la sua linea Polo Ralph Lauren, che contraddistinta dal tipico logo che ritrae un giocatore di Polo, costituisce ad oggi uno dei più importanti produttori di questo indumento, fornendo una gamma di colori e tipologie molto variegata.

Polo

Capo adatto ad eventi dal tono informale, lo consiglio a chi ama un look British in grado di non andare mai fuori moda.
Portato durante la stagione estiva, è perfetto con un pantalone di cotone od un jeans di colore contrastante, ma anche come outfit da spiaggia, facendo risultare chi la indossa attento al modo di vestire e dal gusto raffinato.

Recent Posts

Recent Comments

Archives

Categories

Meta

Archives

riccardocarmagnola Written by:

Be First to Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *